Cartolarizzazione dei crediti

Ciao a tutti, oggi parleremo della cartolarizzazione dei crediti.

La cartolarizzaizne dei crediti è un processo finanziario mediante il quale le banche o le società finanziarie trasformano i loro crediti, come prestiti o mutui, in titoli negoziabili.

Questi titoli vengono poi venduti agli investitori sul mercato finanziario.

Questa pratica consente alle istituzioni finanziarie di liberare capitale e trasferire il rischio associato ai crediti verso gli investitori.

Ecco come funziona tipicamente il processo di cartolarizzazione dei crediti:

  1. Selezione dei crediti: Le istituzioni finanziarie selezionano una serie di crediti, come prestiti ipotecari, prestiti auto o carte di credito, che desiderano cartolarizzare.
  2. Creazione di titoli: I crediti vengono trasformati in titoli di debito e vengono valutati e classificati da agenzie di rating per determinare il loro rischio e la loro qualità creditizia.
  3. Vendita ai investitori: I titoli vengono venduti agli investitori sul mercato finanziario, che possono essere istituzioni finanziarie, fondi pensione, fondi comuni di investimento o investitori privati.
  4. Flussi di cassa: Gli investitori ricevono flussi di cassa dai pagamenti dei debitori sottostanti, come interessi e rimborso del capitale.
  5. Creazione di una società veicolo SPV: Una “società veicolo” (o special purpose vehicle, SPV) è una struttura societaria creata per uno scopo specifico. Questa si occuperà di acquistare i crediti, trasformarli in titoli, vendere i titoli agli aizonisti e curare, le operazioni di gestione e riscossione dei crediti.

I debitori quindi vedranno cambiare il loro creditore, che dalla banca passerà ad essere la società SPV.

Condividi questo articolo